23 maggio 2015 – h 21,00
Si sta come d’autunno…
Lettura scenica sulla Grande Guerra

Drammaturgia e interpretazione di Christian Poggioni

 

“Solo i morti hanno visto la fine della guerra” (Platone)

28 luglio 1914, un mese dopo l’assassinio dell’Arciduca Francesco Ferdinando, l’Austria dichiara guerra alla Serbia, dando il via alla prima guerra mondiale.

Nel centesimo anniversario dell’inizio del conflitto, il racconto della Grande Guerra è proposto in uno spettacolo di taglio fortemente storico, teatralmente incastonato in una cornice multimediale: poesie, lettere, racconti, canti di guerra, audio e video d’epoca, discorsi e voci originali, che riemergono dal passato con proclami di disfatte o di vittorie.

La drammaturgia dello spettacolo si sviluppa grazie a parole, musica ed immagini che scandiscono quattro capitoli:

– La guerra in trincea

– Gli eroi

– I padri, le madri, le mogli

– La tregua