15 ottobre 2018 – h 18
CRAINQUEBILLE di Anatole France

Drammaturgia e interpretazione   Christian Poggioni

Musiche originali Irina Solinas (violoncello), Adriano Sangineto (arpa, fiati e percussioni)

INGRESSO LIBERO

Lo spettacolo è promosso dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Trento

La satira graffiante di un caso giudiziario emblematico, dove una giustizia vendicativa e strumentalizzata colpisce i deboli e gli innocui

In questo gustoso e tragico racconto di Anatole France (premio Nobel per la letteratura nel 1921) si narra la disavventura di Crainquebille, un venditore ambulante di verdura condotto in tribunale per un oltraggio mai commesso a un agente della forza pubblica. In aula, il povero carrettiere si trova di fronte una giustizia sciocca e vendicativa, una macchina infernale che intimidisce e finisce per stritolare il protagonista. Crainquebille subisce un processo dove ogni personaggio interpreta la legge a modo suo e cerca di servirsene a fini individuali, un rito grottesco in cui ognuno recita una parte isolata su un copione vuoto, perché ne manca il contenuto essenziale: la ricerca della verità.

Lascia un commento