15 aprile 2015 – h 20,30
Andromeda di Euripide e quadri viventi

Gli uomini migliori, donna, sono quelli

che contano sulla speranza. Chi si dispera, non va da nessuna parte.

E potrebbero certo accadere molte cose, a cui è impossibile anche solo pensare!

Perseo, dall’Andromeda di Euripide

 

direzione artistica e drammaturgica

ELISABETTA MATELLI

con CHRISTIAN POGGIONI insieme a Chiara Arrigoni e Livia Ceccarelli

Suoni e voci di Adriano e Caterina Sangineto, Jacopo Ventura

Strumenti antichi ricostruiti dal liutaio Michele Sangineto

 

produzione KERKÍS TEATRO ANTICO IN SCENA in collaborazione con l’Ensemble Sangineto

 

 

 

Prima parte

Perseo libera Andromeda di Piero di Cosimo (1513)

Quadro vivente ispirato dalla tragedia Andromeda di Euripide con esecuzioni dell’Ensemble Sangineto con strumenti musicali ricostruiti dal quadro rinascimentale

 

Seconda parte

Arie e danze con arpa, salterio e strumenti ricostruiti da dipinti di illustri maestri del Rinascimento

(Leonardo da Vinci, Giorgione, Gaudenzio Ferrari) accompagnata da esecuzioni dell’Ensemble Sangineto

 

 

 

Lo spettacolo intende ridare vita a parole e suoni antichi interpretati dai frammenti superstiti. Si propone un evento che unisce la sperimentazioni di più arti: pittorica, teatrale, liutaia e musicale

La prima parte fa uscire dalle scene rappresentate nel quadro rinascimentale di Piero di Cosimo del 1513 un’avvincente trama ricostruita a partire dai frammenti della perduta tragedia Andromeda di Euripide, che ebbe grande fortuna nell’antichità greca e latina e venne rielaborata attraverso la pittura anche a Firenze in età rinascimentale. L’avventuroso racconto è accompagnato dalle sonorità di curiosi strumenti musicali rappresentati nel medesimo quadro, su un probabile disegno leonardesco, ricostruiti con maestria dal Maestro liutaio Michele Sangineto e sperimentalmente suonati dall’Ensemble Sangineto.

Nella seconda parte, dando continuità all’idea dei Tableaux vivants, il gruppo Ensemble Sangineto suonerà strumenti musicali tratti da altri disegni e affreschi di maestri del Rinascimento italiano, quali Leonardo da Vinci, Giorgione e Gaudenzio Ferrari. Durante questa performance dell’Ensemble Sangineto, si illustreranno i dipinti da cui sono tratti gli strumenti, tra aneddoti e leggende, e verrà eseguito un repertorio brillante e originale incentrato sulla musica antica e su quelle melodie popolari che fanno parte della nostra memoria musicale.

 

Info e prenotazioni:

www.kerkis.net

direzione@kerkis.net

tel 342 5304844